FR EN DE ES IT PT
Naviga nei forum 
Tracker Ankama

Allister Knights - Misto

Di MagnunKhabir 16 Febbraio 2013 - 10:36:12


Salve a tutti,

sono qui per scrivere due righe e presentare la mia gilda, dico mia con orgoglio, in quanto da me è partita l'idea di aprirla dopo un lungo e infruttuoso peregrinare attraverso il mondo di gilde di Dofus. Ho iniziato a giocare un anno e qualche mese fa, sono un player giovane ma appassionato, con una certa esperienza di gaming online, di gilde e communities varie, sia a livello di semplice utenza che gestionale. Ho iniziato a giocare a Dofus e subito ho legato con altre persone, player giovani come me, che si incontravano a croccabul a fare xp ( il glorioso momento in cui indossavi un set reginetta e ti sentivi potente !!!) e giunto al livello 100 entrai in una gilda, una delle cosiddette grosse e gloriose gilde.

Fu una delusione, è vero, livello di gilda alto, pg potenti, ricchi e rispettati, ma... vita di gilda? Nisba, contrariamente al bel parlare che se ne faceva, ognuno in realtà si faceva i cavolacci propri, chi col team, chi con gli amici... amareggiato e un po' deluso ne parlai coi miei amici di crescita e di tante notti alla caverna degli chafer ad astrub e decisi di riprovare altrove. Nuova gilda, nuova vita? stessa situazione. Anzi forse peggio, perchè bene o male nella gilda di prima se avevo bisogno di qualche aiuto insulso mi veniva dato, e uno dei bracci destri mi aveva in simpatia e mi portò fino in quarta zona a Frig. In questa nuova Gilda invece, alle mie rimostranze del totale egoismo dei pg, mi fu risposto cit:" Ma io se devo fare un Dj lo faccio col mio team! ci metto molto meno!". Al che mi venne spontanea la domanda: ma se devi fare tutto da solo, come mai giochi a un multiplayer?..

Così uscii anche da questa gilda, amareggiato, deluso, stanco.. e ancora una volta mi ritrovai nella foresta di astrub attorno a un falò coi miei amici, e questa volta insieme entrammo in una gilda, nuova, giovane, ci sembrava promettente.. Dopo 2 mesi che esisteva era già al livello 32... tanta gente giovane, nessun livello 200... ed ecco che una mattina ci alziamo e? Sorpresa! siamo tutti fuori dalla gilda!!! il capo, una persona infame.. ha attirato come un ragno nella tela diversi player proponendo di condividere l'account e forzando la fiducia in quanto capogilda per poi derubare tutti quelli che di lui si erano fidati!

A quel punto io e i miei compagni di avventura, Francesco, Ervis, Mattia, Mimmo, Alfonso, Alessandra ( uso i nomi di battesimo perchè li preferiamo in game, ci danno confidenza) abbiamo avuto un moto di ribellione, ribellione a un sistema di gioco bacato dove la truffa è lecita e l'egoismo è la moneta che sembra pagare, dove se uno ti chiede una risorsa gli dici di non averla senza neppure aprire la banca e senza per un attimo soffermarti a pensare che già la vita va male ed aiutare il prossimo è difficile, e farlo in un mondo virtuale non costerebbe nulla. Dove dovresti poterti fidare proprio perchè nulla è reale ma è solo un gioco e invece ti ritrovi fregato dalla tua ingenuità. E così, dietro mia spinta, abbiamo il 5 Septembel 642 Fondato, la nostra gilda, la mia gilda.

Queste sono le motivazioni che fin qui ci hanno spinto. Abbiamo durante il viaggio raccolto qualche anima sperduta e qualcuna l'abbiamo, ahimè, persa. Ma sempre aiutandoci gli uni con gli altri e sempre nel limite del lecito e del buon gusto. Poichè se è vero che ci si aiuta è anche vero che non si tollera chi abusa.

Non abbiamo livelli minimi di gildatura, anche un lv 1 può entrare da noi, poichè io penso che non sia un numero a determinare la bravura o la buona fede di un pg quanto il suo atteggiamento. Ogni richiesta viene comunque valutata dal consiglio dei capi, perchè purtroppo dofus permette a ogni gilda un solo capo ma io ritengo come dice il buon Marcos di essere un Sub-Capo, ovvero è il popolo che comanda e io faccio il volere del popolo. Non mi si rimproveri quindi di non prendere decisioni affrettate o voler imporre il mio volere, perchè la gilda è la mia famiglia virtuale, e alla propria famiglia si vuole bene, la si ascolta e ne si assecondano i desideri, quando giusti.

l'età media è alta, ma abbiamo i nostri fratelli minori, che spesso e volentieri ci fanno sbellicare dalle risate. Beh penso che quanto si potesse dire è stato detto, se mi verrà in mente altro postillerò, aggiungerò e poscritterò!

un buon game a todos,

Gala

0 0