FR EN DE ES IT PT

Regole e sanzioni

Iscrivendoti a DOFUS et/o a DOFUS Retro, ti impegni a rispettare un certo numero di regole. Queste servono a mantenere un'atmosfera conviviale e a migliorare l'esperienza di gioco di ogni giocatore.

Nel caso in cui un giocatore scelga di contravvenire a queste regole, deve sapere che si espone a delle sanzioni. A seconda del caso e della gravità, la severità delle sanzioni può variare.

Elenco delle azioni che possono essere intraprese a seguito di un'infrazione.

L'avvertimento

Per alcune infrazioni, viene dato un avvertimento ai giocatori per informarli delle regole e prevenire il rischio di ricevere una sanzione. Questo avviso è mandato direttamente in gioco dai moderatori o tramite email da Ankama. Non scade mai e si considera come letto e compreso dal giocatore.

Il mute

La privazione di parola (mute) è una delle sanzioni applicate dai moderatori nei confronti di quei giocatori che non rispettano le regole di DOFUS. Può essere accompagnata da una richiesta al Supporto di sospensione dell'account (ban).

Il kick

L'espulsione dal gioco per un tempo determinato è applicata dai moderatori. Generalmente è accompagnata da una richiesta al Supporto di sospensione (ban dell'account).

Il ban temporaneo

L'account è inaccessibile per alcuni giorni (3, 7, 15 o 30 giorni). Questa sospensione provvisoria, applicata dal Supporto Ankama, è una tappa che precede talvolta il ban definitivo dell'account. La sua durata dipende dalla gravità della colpa e dalla recidività.

Il ban definitivo

L'account viene chiuso definitivamente e il giocatore non può più accedervi. Tale sanzione viene applicata in caso di giocatori recidivi, o di infrazione grave alle regole di DOFUS e/o DOFUS Retro.

La severità di una sanzione dipende dal livello di gravità dell'infrazione commessa. In generale, molteplici avvertimenti portano a un ban temporaneo e molteplici ban portano a un ban definitivo. Alcune infrazioni, però, hanno come diretta conseguenza il ban definitivo. Allo stesso modo, la recidività di un'infrazione porta a un'esclusione definitiva.

Strumenti di moderazione

Account, personaggi, nomi e pseudo

Gli pseudo degli account e dei personaggi, i nomi delle gilde e i nomi e i tag delle alleanze devono rispettare le seguenti regole:

  • Corrispondere a una parola pronunciabile (ad esempio "ssdfzxjf" non rispetta questa regola), ad eccezione dei tag d'alleanza.
  • Non fare riferimento a un orientamento politico, un'etnia, una comunità o una religione.
  • Non essere volgare o ingiurioso.
  • Non avere connotazioni sessuali o pornografiche.
  • Non contenere l'identità dell'utente (nome e/o cognome) o quella di un altro membro della comunità.
  • Non imitare un marchio depositato.
  • Non far riferimento a un prodotto stupefacente o a una qualsiasi entità vietata dalla legge.
  • Non suggerire pratiche vietate dalle regole del gioco.
  • Non assomigliare o imitare i nomi di elementi maggiori delle creazioni di Ankama (personaggi non giocanti, eroi della storia, luoghi emblematici, boss di dongione...).
  • Non imitare lo pseudo di un account ufficiale (moderatore, game master o membro della Società Ankama).
  • Non essere scritto o sillabato in modo alternativo con lo scopo di aggirare le regole imposte qui sopra.

È vietato prestare il proprio account, in ragione di diversi abusi possibili (utilizzo dell'account prestato per commettere infrazioni, furti, ecc.). In caso di infrazione a questa regola, i due trasgressori (chi ha prestato e chi ha ricevuto l'account) saranno sanzionati.

La vendita, l'acquisto, lo scambio e il dono di account sono vietati. Gli account sono proprietà di Ankama e a questo titolo nessun profitto pecuniario, che sia in moneta reale o virtuale, può esserne ricavato. Inoltre, ogni account è associato a dati personali che è imprudente divulgare. Il proprietario originale dell'account rimane sempre responsabile delle azioni del suo personaggio. Può essere perseguito penalmente nel caso di gravi azioni effettuate col suo account.

Canali di discussione (chat)

Ogni canale ha la sua funzione. In DOFUS, è indicata nella guida in gioco, rubrica "Chat". In DOFUS Retro, la trovi indicata quando passi il mouse sulla casella per attivare o disattivare il suddetto canale. È vietato usare un canale in maniera non corretta.

  • Non è consentito il flood, che consiste nell'inondare i canali con l'invio di più messaggi di seguito in un breve lasso di tempo.
  • Il commercio gridato (utilizzando il canale generale, di colore nero), è vietato al di fuori delle Piazze Mercantili*.
  • Anche il reclutamento gridato (sul canale generale) è proibito.
  • Le ricerche o le offerte di servizi (ricerca di un artigiano, aiuto per una missione, un dongione, ecc.), così come i messaggi di richiesta della posizione di un portale o di un mostro, devono essere pubblicate nel canale Reclutamento.
  • È vietato abusare dei caratteri speciali, evidenziare il messaggio scrivendolo in lettere maiuscole, ripetere un carattere in modo da attirare l'attenzione. Inoltre, su DOFUS Retro, è vietato anche utilizzare il simbolo @ o qualsiasi altro carattere che permetta di visualizzare il messaggio automatico di avviso contro i siti pericolosi ("Attenzione").
  • È vietato pubblicare link (URL) che reindirizzano verso un sito terzo se Ankama non è l'autore del contenuto.

*Le posizioni delle Piazze Mercantili sono indicate sulla mappa del mondo. In DOFUS Retro, quella di Astrub si trova nei sotterranei dello Zaap.

Animazioni

  • È vietata l'organizzazione non autorizzata di eventi che fanno appello alla generosità dei giocatori per la costituzione dei premi a causa del rischio troppo elevato di furti o truffe.
  • È vietato organizzare assembramenti il cui scopo è quello di causare problemi alla stabilità dei server di DOFUS e alla qualità del gioco che ne deriva.

Rispetto degli altri giocatori

  • Si esige il rispetto di un comportamento adeguato, per mantenere un'atmosfera pacifica sui server. Sono vietati volgarità, insulti, apologia del terrorismo, pratiche illegali, espressioni razziste, xenofobe, omofobe, sessuali e, più genericamente, tutti gli atteggiamenti inopportuni.
  • Tranne i server internazionali, ogni server è associato a una lingua definita dalla relativa comunità. Solo questa lingua è ammessa nei canali pubblici. Questa regola non si applica ai canali privati, dove sei libero di parlare in un'altra lingua. I server internazionale di DOFUS dispongono di più canali pubblici detti "Comunità", uno per lingua. Al loro interno è vietato utilizzare una lingua diversa da quella della relativa comunità.
  • È vietato truffare. Non è mai piacevole constatare di essere stati imbrogliati. Pertanto, ogni truffa constatata direttamente in gioco dai moderatori sarà sanzionata.
  • È proibito usurpare l'identità di qualcun altro, che si tratti di un giocatore, di una gilda, di un'alleanza o di un account ufficiale, qualunque sia l'intenzione (buona o cattiva).
  • È vietato rivelare informazioni personali di un altro giocatore.
  • È vietato utilizzare un personaggio per ostacolare o bloccare l'accesso a un PNG, a un punto di cambio mappa o a qualsiasi punto normalmente accessibile in gioco.
  • In generale, è vietato nuocere all'esperienza di gioco degli altri giocatori.

Commercio

Sono vietati:
  • il commercio di account, gilde, alleanze, allineamento,
  • il commercio di abbonamenti e kama al di fuori delle Borse dei Kama e degli Ogrin,
  • il commercio interserver, intergioco e interpiattaforma.

MODALITÀ MERCANTE

Al di fuori delle Piazze Mercantili, un giocatore ha diritto a un solo mercante attivo per mappa.
Sono vietati:
  • La vendita di risorse a prezzi esorbitanti allo scopo di conservare o commerciare un posto in modalità mercante.
  • L'utilizzo del sistema di impacchettamento per camuffare un oggetto allo scopo di aggirare il precedente divieto.
  • Mettersi in modalità mercante in modo tale da disturbare, o anche mascherare, un accesso al gioco (porta, punto di cambio mappa...) a un PNG o a un altro giocatore in modalità mercante.

Truffe

  • È illegale abusare di un bug del gioco. Ogni anomalia deve essere riferita al Supporto nella sezione corrispondente.
  • È vietato l'utilizzo di un programma terzo (inclusi i programmi comunemente chiamati "bot" o "autoclick"), indipendentemente dall'uso.
  • È vietato creare, utilizzare e promuovere un server privato DOFUS et/o DOFUS Retro.
  • È vietato modificare il client di gioco. Questa regola si riferisce a tutti i file presenti nella cartella di installazione del gioco.
  • È vietato l'utilizzo di due o più account da parte di uno stesso giocatore nei combattimenti giocatore contro giocatore di percettore, di prisma, di alleanza contro alleanza.

MODALITÀ MONOACCOUNT

  • Uno stesso giocatore può connettere un solo account alla volta per server.
  • È vietato avere un account in modalità mercante e giocare con un altro account contemporaneamente su uno stesso server.
  • È vietato l'uso di proxy, di VPN, di macchine virtuali o di qualsiasi altra pratica che permetta di aggirare le limitazioni previste.

I moderatori sono garanti del rispetto di queste regole in gioco. Non costituiscono in ogni caso un palliativo o una sostituzione al Supporto (http://support.ankama.com/hc/en-us).