FR EN DE ES IT PT
Introduzione:
 
La difficoltà nel creare una squadra di 8 personaggi resta uno dei fattori più nocivi all’accessibilità dei dongioni. È anche quello che li rende generalmente così faticosi (i combattimenti con 8 giocatori reali hanno la tendenza a durare in eterno e mancano terribilmente di ritmo) e ciò spinge i giocatori a utilizzare molteplici account simultaneamente per aggirare questi problemi.

Abbiamo quindi deciso, con l’aggiornamento 2.7.0, di trovare una soluzione proponendo un sistema di dongioni modulari in cui i gruppi di mostri presenti si adattano alla grandezza della squadra che li affronta, permettendo così a squadre di dimensioni ridotte di accedere alla maggior parte dei dongioni.
La difficoltà dei dongioni si adatterà quindi a squadre composte da un numero di personaggi compreso fra 4 e 8 (sarà sempre possibile affrontare un dongione con meno di 4 personaggi, ma la difficoltà sarà basata su un gruppo di 4 personaggi).
 
Funzionamento:
 
Il sistema sarà completamente dinamico (per permettere alle squadre la cui composizione cambia durante l’esplorazione del dongione di poter continuare senza problemi) e riguarderà quasi tutti i dongioni del gioco (solo la Biblioteca di Messer Cuervoc non usufruirà di questo nuovo sistema per l’uscita dell’aggiornamento 2.7.0). I giocatori potranno ad esempio iniziare un dongione in 4, continuarne una parte in 6 e finirlo in 5, la difficoltà si adatterà ogni volta al numero di personaggi.

Quando un gruppo di personaggi entrerà in combattimento, un numero di mostri identico sarà aggiunto dinamicamente: un mostro verrà aggiunto ogni volta in cui un personaggio entrerà in combattimento, o rimosso ogni volta in cui un personaggio uscirà dal combattimento, con un minimo di 4 mostri presenti.

D’ora in poi il livello dei mostri di un gruppo di dongione sarà fisso. A parità di numero di personaggi, la composizione del gruppo di mostri sarà identica da un combattimento a un altro (nella stessa sala, ovviamente).

Al passaggio del mouse su un gruppo di mostri in dongione, i giocatori potranno vedere quali mostri dovranno affrontare (in funzione della grandezza del loro gruppo) e quali mostri affronterebbero se il gruppo fosse più numeroso.


Difficoltà:
 
Abbiamo pensato a questo sistema per fare in modo che la difficoltà sia globalmente identica, qualunque sia il numero di personaggi nel gruppo (fra 4 e 8).
È per questo che il numero di mostri presenti in combattimento dipende dal numero di personaggi che vi prendono parte.
Applichiamo anche un malus ai Punti Vita e alle caratteristiche del Guardiano di dongione se non viene affrontato con 8 personaggi, affinché possa essere sconfitto anche da gruppi meno numerosi.
Utilizzeremo i commenti della BETA e vi presteremo attenzione anche dopo l’uscita della versione 2.7.0, per assicurarci che la difficoltà dei dongioni sia correttamente calibrata per i gruppi che contano meno di 8 personaggi.
 
Posizionamento:
 
I gruppi di dimensioni ridotte incontreranno meno mostri rispetto ai gruppi di grandi dimensioni. La dispersione dei mostri all’inizio del combattimento rischiava quindi di essere più importante (il numero delle caselle di posizionamento non cambiava) e il posizionamento dei mostri e del Guardiano poteva diventare troppo aleatorio.

Abbiamo quindi modificato il modo in cui i mostri si posizionano all’inizio del combattimento: la maggior parte dei mostri cercherà di restare raggruppata all’inizio del combattimento per evitare dispersioni troppo vantaggiose per i giocatori. Questa modifica non sarà applicata solo ai mostri nei dongioni, ma a tutto l’insieme dei mostri del gioco.
 
Struttura e dimensione dei dongioni:
 
Abbiamo approfittato dell’integrazione di questo nuovo sistema per rivedere tutti i vecchi dongioni del gioco secondo la struttura dei dongioni di Frigost (4 sale e 1 sala per il Guardiano) per accelerare lo svolgimento dei dongioni e per permettere ai giocatori di passare un tempo minore in combattimenti che presentavano poco interesse.

Inoltre ogni sala conterrà un numero di mostri pari al numero dei personaggi che li affronteranno (con un minimo di 4 mostri). Le 4 sale precedenti quella del Guardiano proporranno quindi tutte dei combattimenti più difficili ma allo stesso tempo più interessanti e redditizi.
Abbiamo, però, deciso di conservare un principio di difficoltà crescente durante l’esplorazione del dongione, utilizzando mostri sempre più potenti man mano che si avanza nel dongione.

Per sfruttare correttamente questa struttura dei dongioni, abbiamo dovuto rivederne alcuni (il Dongione dei Tofu e il Tofullaio Reale ora sono separati, così come il Dongione degli Alberagni e quello della Quercia Molle, la struttura della Gelesima Dimensione è stata semplificata, ecc.), modificare il livello di alcuni mostri oppure crearne di nuovi.
 
Rendimento (guadagno di XP e di bottino):
 
Abbiamo deciso che questo sistema di dongioni modulari doveva proporre guadagni globalmente simili, qualunque fosse la dimensione del gruppo scelto. Non vogliamo che un gruppo di 4 personaggi sia penalizzato in maniera troppo importante rispetto a uno di 8 personaggi, dato che il nostro obiettivo è di incitare i giocatori che incontrano difficoltà a creare squadre di grandi dimensioni a partecipare ai dongioni con un’efficacia sufficiente.

I livelli di Prospezione del gioco hanno ora un valore massimo di 400 punti, per permettere a qualsiasi gruppo di 4 personaggi di poter sperare di ottenere bottino dai mostri.

Le probabilità di ottenere bottino dai Guardiani saranno identiche indipendentemente dalla grandezza del gruppo che li affronta. I gruppi di grandezza minore, tuttavia, affronteranno meno mostri rispetto ai gruppi di dimensione maggiore, e otterranno quindi meno risorse dai mostri generici alla fine del combattimento.

I guadagni di esperienza cambieranno in funzione del numero di personaggi nel gruppo e saranno ridotti per gruppi meno numerosi. Un gruppo di 4 personaggi, ad esempio, beneficerà di un bonus di gruppo più basso rispetto a un gruppo composto da 8 personaggi.
In compenso, i dongioni effettuati con un piccolo gruppo dovrebbero essere più rapidi da portare a termine (quantità minore di mostri da affrontare e meno personaggi diversi che devono giocare).

Vorremmo arrivare a equilibrare progressivamente questi guadagni di esperienza in funzione della grandezza del gruppo, non vogliamo che il numero di personaggi sia un elemento troppo determinante per il rendimento di un dongione.
 
Pietre di Anima e Arene:
 
Abbiamo dovuto attivare nuove restrizioni per le Pietre di Anima nei dongioni, per evitare che i giocatori affrontassero in 4 il Guardiano e andassero poi in Arena ad affrontare lo stesso gruppo con un numero maggiore di personaggi.
Ogni Pietra di Anima generata in un dongione avrà d’ora in poi un parametro supplementare visibile nei suoi effetti che indicherà il numero di parti di bottino disponibili. Se catturate un Guardiano di dongione con 4 personaggi, la Pietra di Anima genererà 4 parti di bottino in Arena.
 

Ad esempio, se il gruppo di mostri della Pietra di Anima catturata con 4 personaggi è affrontato in Arena con 6 personaggi, essi subiranno un malus al bottino e dovranno, in 6, dividersi 4 parti di bottino. In pratica, per ogni oggetto recuperato alla fine del combattimento, verrà fatto un test per determinare se l’oggetto è conservato o no. Nel nostro esempio, per ogni oggetto recuperato, ci saranno solo 4 possibilità su 6 che l’oggetto venga conservato alla fine del combattimento.
Ovviamente questo malus non si trasformerà in bonus se il numero di personaggi utilizzati per catturare il gruppo è superiore al numero di personaggi che sconfiggeranno il gruppo in Arena.
 

Non vogliamo però rendere l’uso delle Pietre di Anima troppo restrittivo e la loro ricerca nei mercatini troppo laboriosa.
Quindi, a uguali dimensioni di gruppi di personaggi, la composizione del gruppo di mostri in dongione sarà fissa, e questo ridurrà in maniera significativa il numero di Pietre di Anima diverse per uno stesso Guardiano (i Guardiani catturati da 4 personaggi, ad esempio, daranno tutti origine alla stessa Pietra di Anima), migliorando così la consultazione dei mercatini.
Nei mercatini delle Pietre di Anima apparirà, quindi, una nuova colonna che permetterà di ordinare facilmente le Pietre di Anima in funzione delle parti di bottino associate.
Esisteranno quindi fino a 5 variazioni di una stessa Pietra di Anima per ogni Guardiano.
 

 
Verso l’infinito e oltre:
 
Anche se queste evoluzioni sono previste per l’aggiornamento 2.7.0, ci sono altri importanti lavori in corso, che tratteremo in altri aggiornamenti successivi, per completare il miglioramento dei dongioni.

Il funzionamento dei Percettori nella versione 2.7.0 non sarà modificato. Questo significa che un gruppo di 4 personaggi che decide di attaccare un Percettore in dongione rischia di affrontare una squadra di 7 personaggi e 1 Percettore in difesa. Stiamo studiando la possibilità di restringere in dongione il numero di difensori di un Percettore rendendolo pari al numero di attaccanti meno 1 (con un minimo di 3 difensori autorizzati). Questa modifica potrebbe facilitare l’attacco dei Percettori in dongione da parte di squadre di piccole dimensioni.

Nella versione 2.7.0 esisteranno disparità nei livelli dei Guardiani (i più vecchi hanno generalmente un livello ampiamente superiore a quello dei personaggi che li affrontano, per compensare con il livello medio dei mostri che li accompagnano). Prevediamo di rivedere, nei prossimi aggiornamenti, i livelli dei Guardiani (e dei mostri che li accompagnano) e la loro esperienza, per proporre ai giocatori un insieme più coerente e più equilibrato.

La struttura della Biblioteca di Messer Cuervoc necessita di modifiche più radicali per essere resa compatibile con questo nuovo sistema. Prevediamo di modificarla con i prossimi aggiornamenti affinché la totalità dei dongioni possa beneficiare senza eccezioni di questi miglioramenti.
 
Obiettivi e conclusioni:
 
Questo nuovo sistema dovrebbe portare i seguenti benefici:
- Ridurre le differenze fra i giocatori che possiedono uno o molteplici account.
- Migliorare l’accessibilità ai dongioni rendendo più veloce la composizione delle squadre.
- Ridurre la durata media dei dongioni.
- Rinnovare l’esperienza di gioco autorizzando altre composizioni per le squadre che affrontano i dongioni.
- Permettere di ricomporre la propria squadra durante l’esplorazione dei dongioni (se un membro della squadra deve andarsene, la difficoltà dei combattimenti successivi è ridotta).

Seguiremo con attenzione i vostri commenti durante la BETA 2.7.0 per assicurarci di migliorare la vostra esperienza di gioco nei dongioni.

Lichen e Korri