FR EN DE ES IT PT

L'avventura è entrata nel vivo in DOFUS da quando Pandala ha un aspetto nuovo fiammante. Come se l'isola mitica del Mondo dei Dodici si fosse risvegliata dopo un lungo sonno... ad ogni modo, non fiondatevi a testa bassa come uno Yop nelle sue nuove trappole: leggete prima la visita guidata in sei... sette tappe dell' Agenzia Turista. Per finire in bellezza, che ne direste di un giro in una terra selvaggia? Direzione: Piandala!

Prima di avventurarvi su Piandala, ricordate bene una cosa: permettendovi di mettere piede laggiù, la Natura vi fa un favore. La zona più lussureggiante di Pandala, se non del Mondo dei Dodici, è caratterizzata da una natura selvaggia, libera, esente dall'influsso dei dodicini. Qui fiori, piante, alberi e microrganismi vegetali hanno ripreso il sopravvento. Mettono radici, si arrampicano, si attorcigliano, crescono a volontà e attecchiscono come erbaccia, ma in modo molto più carino, bisogna ammetterlo. Uno spettacolo senza uguali attende questi avventurieri, incuriositi, che vogliono vivere una natura al culmine della propria purezza...

IL GOROKU

Tutto sembra possibile, su Piandala. Come scoprire un albero dai frutti sorridenti, in grado di farvi viaggiare in un altro mondo: il Goroku. Gli anziani raccontano che ospiti degli spiriti, il che gli conferisce un status privilegiato e lo rende quasi intoccabile. Guai a chi osasse anche solo sfiorare la sua corteccia!

Si dice anche che lo Spirito del Legno non se ne allontani mai troppo e, addirittura, che l'albero gli permetterebbe di tenere d'occhio la sua foresta...

IL SALICE PIANGENTE ARGENTATO

Un po' più lontano, potrete estasiarvi davanti al luccichio argenteo delle foglie di un salice piangente che sovrasta un incantevole piccolo stagno, vera oasi di pace. Alcuni narrano che il maestoso albero si sarebbe incarnato in un abitante del villaggio. Di chi si tratterà? A voi scoprirlo... ad ogni modo, se vi aspettate di imbattervi in un dodicino dei boschi dalla pelle rugosa come una corteccia e con una chioma scompigliata che ospiterebbe un nugolo di insetti di ogni tipo, rischiate di restare sorpresi...

CESPUGLIO DEI FIORI DORMIENTI

Sentite queste presenze? Tutto sembra abitato qui. La più piccola pianta, come i cespugli dei fiori dormienti, dà l'impressione di essere dotata di un'anima e di sorvegliare ogni vostro minimo movimento. La cosa vi mette a disagio? È intenzionale. Ovunque andiate, non sarete mai soli. Vi vedono! Attenti quindi a quello che fate...

 

IL TEMPIO IN ROVINA

Alcuni incontri potrebbero davvero cambiare il corso della vostra avventura... andando dalle parti del tempio in rovina, quello dedicato alla dea Pandawa e alla Regina Ginju, sotto l'ammasso di muschio e l'intreccio di radici, magari scoprirete una bestia temibile... non vi diciamo altro per non rovinarvi la sorpresa!

LA STREGA SOBOMORI

Altra creatura altrettanto sinistra: la strega Sobomori, chiamata anche la "nonna della foresta". Gli avventurieri che hanno un languorino potrebbero facilmente farsi ingannare dall'insegna all'esterno della sua casa che la fa apparire una locanda per viaggiatori. Un consiglio: non avvicinatevi troppo al pentolone...

LA FORESTA DI BAMBÙ DI DAMADRYA

Che sia per costruire abitazioni sempre più ambiziose o per assaporare il famoso nettare che non ha più bisogno di presentazioni, il bambù è indubbiamente la materia prima indispensabile dell'isola. Regna sovrano e svetta con fierezza, dando all'isola un profilo inimitabile. Purtroppo, capita che i dodicini usino e abusino di ciò che la natura offre loro...

La Foresta di Bambù di Damadrya ne avrà fatto le spese? Qui, il bambù è quasi assente. La raccolta, per quanto volutamente ragionevole e rispettosa, si è forse trasformata in disboscamento massiccio? Difficile da dire... è invece certo che sia successo qualcosa e che, da allora, le Piandale siano diventate particolarmente aggressive. Lo stesso Spirito del Legno si è fatto prendere da una rabbia folle, provocando la fuga di tutti i Pandawa.

Come avrete capito, Piandala offre uno spettacolo tanto delizioso quanto misterioso e talvolta persino imbarazzante. Gli avventurieri che desiderano entrare in queste terre devono ricordare una cosa: quelli di Piandala qui sono a casa propria...

La nostra panoramica della nuova Pandala è terminata! Speriamo di avervi fatto venire voglia di andare a scoprire l'isola e i suoi splendori, se non l'avete ancora fatto.

Vi auguriamo buon soggiorno in terra pandaliana e non dimenticate: che siano a base di riso o di bambù, i vari tipi di latte fermentato dei Pandawa vanno consumati con moderazione...