FR EN DE ES IT PT

L'aggiornamento 1.26 di DOFUS arriva a grandi passi! È previsto per il 16 Dicembre. Tra le nuove funzionalità che esso apporterà e che vi presenteremo nei prossimi giorni, vi è naturalmente il sistema di d/c (disconnessione/ri-connessione)! Clicca per saperne di più!

Il sistema di di d/c è attivo da settembre sul server Heroic "Oto-Mustam". Abbiamo portato a termine i nostri test e siamo soddisfatti del risultato, per questo motivo, il sistema di d/c in combattimento verrà applicato a tutti i server a partire dal 16 Dicembre.

In che cosa consiste?
Se per caso, vi cadrà la connessione internet durante un combattimento e sarete in grado di riconnettervi prima della fine del combattimento, potrete riprendere il combattimento in corso, come se non fosse successo nulla.
C'è da notare, però, che, durante la vostra assenza, gli altri personaggi continuano a giocare normalmente e diversi turni possono passare prima che voi riusciate a riconnettervi, ma almeno, il combattimento non sarà perduto!

Esempi:
Che cosa accadrà durante la mia "assenza" dal combattimento?
Se sei in gruppo, il tuo turno verrà fatto passare automaticamente per permettere ai tuoi compagni di giocare più rapidamente. Il combattimento continua, dunque, a svolgersi come se tu fossi inattivo.
Se combatti da solo, il tuo turno non verrà fatto passare, ma gli avversari giocheranno il loro turno normalmente.

Che cosa succederà se il mio personaggio muore in mia assenza?
Se tu eri in combattimento da solo, avrai perso la partita.
Se tu giocavi in gruppo e i tuoi compagni vincono la partita, poco importa quanto sia durata, verrai considerato vincitore.

In quale altro caso c'è il rischio che io perda il mio combattimento?
- Se tu non sei morto e non ti riconnetti o non vieni ucciso in 20 turni, verrai espulso dal combattimento e considerato come sconfitto.
- Se, nel caso che tu sia in combattimento con un pg, rilanci il gioco su un altro server, diverso da quello su cui quel personaggio si trova in combattimento, il tuo personaggio verrà allora automaticamente espulso dal combattimento e considerato come sconfitto.